Brasil - Colombia

Immagini confuse, ma pallone in rete
23 marzo 1957, Estadio Nacional, Lima
Copa América
Tabellino | Highlights [10:36]

Deutschland - Italien

Baresi e Maldini in trincea
23 marzo 1994, Gottlieb Daimler Stadion, Stuttgart
Amichevole internazionale
Tabellino | Ampia sintesi | Highlights

France - Roumanie

Equipe de France
23 marzo 1974, Parc des Princes, Paris
Amichevole internazionale
Tabellino | Full match: 1° tp - 2° tp | Highlights

Brasil - Bolivia

Go-go-go-gooool do Brasil!
22 marzo 1981, Estádio do Maracanã, Rio de Janeiro
Campionato del mondo - qualif. (Sudamerica, gr. 1)

AS Roma - FC Bayern München

20 marzo 1985, Stadio Olimpico, Roma
Coppa delle coppe - quarti di finale (ritorno)
Tabellino | Full match | Highlights

"Alla ricerca dei gol perduti: ce ne vogliono almeno tre per superare il Bayern ed andare avanti in Europa. Questione di prestigio, di tradizione, di cuore, ad esempio, ma anche di soldi. Una Roma fuori dalla Coppa delle Coppe vale molti miliardi di meno. Incassi futuri che se ne vanno, niente più diritti tv, premi per i giocatori (12 milioni a testa per arrivare alle semifinali) che rimangono nelle tasche del presidente. Nessuno alla Roma però s'è perso d' animo. Sperano ancora tutti di farcela ..." (Fabrizio Bocca, La Repubblica, 20 marzo 1985)

BFC Dynamo - Nottingham Forest FC

19 marzo 1980, Friedrich-Ludwig-Jahn-Sportpark
Coppa dei campioni - quarti di finale (ritorno)
Tabellino | Sintesi [41:46] | Highlights

Qualcuno dava credito al Forest, dopo che i berlinesi avevano espugnato il City Ground nel match d'andata? Pochi, forse nessuno. E invece, in poco più di mezzora, Trevor Francis riporta la barca dei suoi sulla giusta rotta. Attraccherà gloriosamente al Bernabéu, verso la fine di maggio.

FC Nantes - FC Internazionale Milano

19 marzo 1986, La Beaujoire, Nantes
Coppa Uefa - quarti di finale (ritorno)
Tabellino | Full match | Highlights

Liverpool FC - AS Saint-Étienne

David Fairclough
16 marzo 1977, Anfield Road, Liverpool
Coppa dei campioni - quarti di finale (gara di ritorno)
Tabellino | Full matchAmpia sintesi [49:39] | Highlights

Il Liverpool vincerà questa edizione della Coppa dei campioni. La prima delle cinque che illustrano la sua bacheca. Ma non fu una passeggiata. Già. A pochissimi minuti dalla fine del match di ritorno dei quarti contro l'ASSE, i Reds erano eliminati. C'è voluta la tigna dell'enfant du pays, David Fairclough, messo dentro per disperazione da Paisley; su un lancio profondo di Kennedy a scavalcare la difesa dei verdi, Fairclough si avventa, resiste all'impatto dell'ultimo difensore e trafigge Ivan Curkovic. Sotto la Kop, il cui urlo dicono si sia avvertito a tre miglia di distanza. Tre a uno, lavoro compiuto. Più o meno nello stesso istante, a Bruges, il ventenne Wilfried Hannes, nato a pochi chilometri da Mönchengladbach e messo dentro per disperazione da Lattek, insacca il gol (l'unico della serata, dopo il 2-2 del Rheinstadion di Düsseldorf) che consente al Borussia di iscriversi alle semifinali. Segni del destino: saranno proprio inglesi e tedeschi a contendersi il trofeo, in una notte romana di fine maggio.

Scotland - France

Mo Johnston
8 marzo 1989, Hampden Park, Glasgow
Campionato del mondo - qualif. (Europa, gr. 5)
Tabellino | Full match: 1° tp - 2° tp | Highlights

Mo gioca ancora nel Nantes. Per pochi mesi, poi tornerà a Glasgow, in fondo è nato lì, è cresciuto nel Partick Thistle, poi è andato a Watford, poi è tornato - al Celtic -, poi se n'è riandato (a Nantes, appunto). Il problema è che, quando tornerà a casa, si accaserà nei Rangers. Il primo grande ingaggio di un cattolico da parte del club, dopo decenni. Per ora, tuttavia, nessuno ancora lo sa - nemmeno lui. E' anche perciò che Hampden Park esplode due volte, cioè ogni volta che - in fuorigioco sospetto (foto) o grazie alla confusione di Bats - il piccolo Johnston punisce i francesi, i quali è difficile che ora siano disposti a stipendiarlo ancora. La Tartan Army verrà ai mondiali italiani, i nostri confinanti galletti (proprio a causa di questa sconfitta) no. C'est la vie.

AFC Ajax - SL Benfica

Solo apparentemente disarmonico:
era il suo stile
5 marzo 1969, Stade de Colombes, Paris
Coppa dei campioni - quarti di finale (gara di spareggio)
Tabellino | Highlights [2:00] |  Altri | Altri | Documentazione

Adesso tutti ne sembrano sorpresi. Excusez-moi, monsieur, era anche lei a Colombes? Non mi risponde. Ah, ecco, è di Amsterdam, non capisce una parola di inglese. A quell'altro che piagnucola e parla da solo guardando la Senna non chiedo nulla, è di Lisbona, logico che sia disperato e speriamo non si butti nel fiume. 
Certo, è stata un'agonia. Ajax e Benfica, alla terza partita, non segnano nemmeno un gol nei novanta minuti regolamentari. Poi, i lusitani cedono. Anzi, schiantano. Ne prendono tre. Tre a zero, Ajax in semifinale di Coppa dei campioni. 
"Fin de una epoca", chiosa Mundo Deportivo - e certo, in Catalogna si ricordano ancora dello scherzetto che le Aquile fecero al Barça qualche anno fa -; "Los holandeses, con un fútbol mucho más impreciso, y a veces hasta primitivo, acreditaron una mayor profundidad y su terrible sentido del choque y de la fricción acabó por dejar a los portugueses con la lengua fuera". 
Eh eh, l'immagine finale è strepitosa. Ai poveri vecchietti del Benfica hanno tirato il collo, li hanno costretti ad andare su e giù per il prato, e alla fine persino il portiere (come si è notato nel gol di Cruijff) aveva la vista annebbiata. Anche a Torino ci sono conti in sospeso con Eusébio e compagni, e abbastanza recenti. "Clamoroso risultato a Parigi", parte il pezzo dettato a La Stampa dal corrispondente di Parigi. Forse ha il compito di dare un'occhiata a Cruijff, "l'attaccante che pare interessi alla Juventus". Sì, magari! Come che sia, "a Parigi, il mito dello squadrone di Eusebio è crollato".
Proprio così. Un capitolo di storia del calcio d'Europa nei favolosi anni Sessanta è stato chiuso, a Parigi, da un XI venuto dal futuro, un futuro che inizierà tra un paio d'anni ma che oggi tutti cominciano a intravedere.

[Tratto da Michele Ansani, Lenta può essere l'orbita della sfera]

FC Internazionale Milano - FK Crvena zvezda

Prohaska cerca il tocco
4 marzo 1981, Stadio San Siro, Milano
Coppa dei campioni - quarti di finale (andata)
Tabellino | Full match | Highlights

FC Lokomotive Leipzig - FC Barcelona

3 marzo 1982, Zentralstadion, Leipzig
Coppa delle coppe - quarti di finale (andata)
Tabellino | Full match | Highlights