England - The Rest of Europe

Billy Wright con Ernst Ocwirk
21 ottobre 1953, Empire Stadium, Wembley
FA 90th Anniversary match
Tabellino | Video (British Pathé)

La rappresentativa continentale è forte ma priva di tutti i giocatori ungheresi, dunque è ben lontana dall'essere la migliore possibile. Brilla Boniperti, schierato ala destra, che va due volte in rete.
A Londra c'è, naturalmente, Vittorio Pozzo. Che detta, a caldo, il suo commento. Iniziando dalla fine: "Proprio all'istante in cui in centomila si credeva che l'Inghilterra avrebbe finalmente subito la prima sconfitta sul proprio suolo, è avvenuto il salvataggio. Più in extremis di così non è materialmente possibile. Si era giunti all'ultimo minuto della partita, e gli inglesi si trovavano da quasi una mezz'ora in svantaggio per 3 reti a 4. Le occasioni di pareggiare ancora come già avevano fatto due volte in precedenza le avevano avute, ma le avevano sciupate tutte. Ultimo minuto, allora. Mortensen, proprio quello che gli sportivi italiani ricordano, parte, piomba a tutta velocità in area, si scontra duramente con un paio di avversari, fa un volo spettacoloso e finisce lungo e tirato a terra. L'arbitro concede la punizione massima. Avanza il terzino Ramsey che realizza. Quattro a quattro".

Italia - Inghilterra

11 ottobre 1997, Stadio Olimpico, Roma
Coppa del mondo - qualif. (Europa, gr. 2)
Tabellino | Full match | Highlights

Soviet Union - Poland

Anatoliy Demyanenko
9 ottobre 1983, Lenin Central Stadium, Moscow
Campionato europeo - qualif. (gr. 2)
Tabellino | Full match | Highlights

Bulgaria - France

La France
9 ottobre 1976, National Stadium Vasil Levski, Sofia
Coppa del mondo - qualif. (Europa, gr. 5)
Tabellino | Full match : pt. 1 - pt. 2 | Highlights

BR Deutschland - Italien

8 ottobre 1977, Olympiastadion, Berlin
Amichevole internazionale
Tabellino | Full match | Highlights

«... Del resto il signor Schoen non ride: si appaga del risultato che diventa 'storico' solo negli almanacchi ma sa benissimo che il suo lavoro per l'Argentina è ancora logorante, anche se, essendo già qualificati, i campioni del mondo possono condurre tutti gli esperimenti che vogliono. I tedeschi hanno una pesante eredità da mantenere; noi abbiamo un futuro da costruire. Il due a uno berlinese lo ricorda a entrambi. E il miglior piede sul campo è apparso un organista che durante l'intervallo pompava sui tasti col sinistro varie 'Rosamunde' e un immancabile 'Funicolà'» (Giovanni Arpino).

FC Dinamo Kiev - FC Bayern München

6 ottobre 1975, Central Stadium, Kiev.
Supercoppa europea - gara di ritorno.
Tabellino | Video [11:52] | Highlights

Beh, le corrispondenze sportive dei grandi giornalisti politici vanno prese sempre con le molle, specie quando si avventurano sul sentiero (apparentemente facile) della tecnomanzia. "Abbiamo avuto stasera una delusione e una conferma. La delusione è venuta dal Bayern, che ha giocato un calcio immobile, senza fantasia né slancio atletico, sì da far apparire perfino stonata in mezzo a tanta broccaggine collettiva l'eleganza stilistica e l'intelligenza tattica del suo capitano Beckenbauer. Al contrario, la Dinamo Kiev - che fornisce quattordici giocatori su sedici alla nazionale e sta vincendo a mani basse il quasi concluso campionato sovietico - ha confermato di essere la migliore squadra europea del momento. Dopo aver vinto la Coppa delle Coppe, in primavera, la squadra sovietica appare oggi la favorita della nuova edizione della Coppa dei Campioni, nella quale ha appena superato il primo turno contro l'Olimpiakos di Atene" (Paolo Garimberti, 'La Stampa'. 7 ottobre 1975). E invece, toh, la Coppa dei Campioni sarà vinta ancora dal Bayern, che batterà in finale il Saint-Etienne, che nei quarti eliminerà proprio lo squadrone di Lobanovski.

France - Hongrie

Laurent Roussey, enfant prodige
6 ottobre 1982, Parc des Princes, Paris
Amichevole internazionale
Tabellino | Full match | Highlights

AFC Ajax Amsterdam - Celtic FC

Sì, è lui, e tra poco uscirà.
29 settembre 1982, Olympisch Stadion, Amsterdam
Coppa dei campioni - sedicesimi (ritorno)
Tabellino | Sintesi [29:06] | Highlights

George McCluskey fece il gol decisivo per il Celtic, e racconta di non aver potuto scambiare la sua maglia con quella di un giocatore dell'Ajax, tutti a testa china mentre uscivano dal campo. Ma, entrando negli spogliatoi, trovò Cruijff sul lettino dei massaggi. Appena lo vide, Johan gli chiese di avvicinarsi, si complimentò per il bel gol e gli diede la sua maglia.
Andò così. Sull'uno a uno sino a tre minuti dalla fine, gli olandesi erano virtualmente negli ottavi di finale. Cruijff, con un ginocchio malandato, fu sostituito. Un minuto dopo, McCluskey segnò la rete della qualificazione.
Fu l'ultima partita giocata in Coppa dei campioni dall'asso olandese, a sedici anni di distanza dalla prima.

Unione Sovietica - Italia

27 settembre 1988, Busan Gudeok Stadium
Giochi Olimpici - semifinali
Tabellino | Full match | Highlights

"Io so da molto che i sovietici godono nei nostri confronti di una sorta di superiority complex. Li abbiamo battuti, qualche volta, per isbaglio. E lo sanno così bene che anche quando perdono con noi si rifiutano di crederlo. Così avant'ieri, in Corea. Averne saggia paura non è bastato. Avevamo in campo rozzi operai e un solo prestipedatore (Virdis). Per ben disposti che fossimo, più di così non potevamo proprio. Accontentiamoci" (Gianni Brera, La Repubblica, 28 settembre 1988)

Magyarország - Szovjetunió

22 settembre 1957, Népstadion, Budapest
Amichevole internazionale
Tabellino | Video (MLSZ)

AFC Ajax Amsterdam - Real Madrid CF

20 settembre 1967, Olympisch Stadion, Amsterdam
Coppa dei campioni - sedicesimi (andata)
Tabellino | Highlights

Aek Athens FC - Real Madrid CF

18 settembre 1985, Nikos Goumas, Athen
Coppa Uefa - primo turno (andata)
Tabellino | Full match | Highlights