Italia - Belgio

16 gennaio 1955, Stadio della Vittoria, Bari
Amichevole internazionale
Tabellino | Video (Settimana INCOM)

Una vittoria degli Azzurri - anche se ottenuta contro un avversario di medio calibro e col minimo scarto - va sempre accolta con favore, specie di questi tempi. Ma a Vittorio Pozzo (e non solo a lui) non è piaciuta granché. "Quella belga è una bella squadra ... Il suo contegno è stato lineare da cima a fondo della partita. Non così quello dei rappresentanti dei nostri colori. Così poco consequenziale, così poco chiaro e convincente, quest'ultimo, che il pubblico barese, noto per la sua generosità, per il suo entusiasmo, per le sue buone disposizioni insomma, per tutto quanto sa di squadra nazionale, ha dato il saluto di congedo agli azzurri, alla loro uscita dal campo, con una fischiata nutrita e prolungata ... Quello che maggiormente ha urtato tanta parte del pubblico è stato l'atteggiamento nettamente difensivo, in certi momenti magari ostruzionistico, assunto dalla squadra come tale. Evidentemente l'attesa di tanta gente era rivolta verso un undici nostro proteso in avanti, lanciato sulle ali del vento alla conquista di una clamorosa e altisonante vittoria. Vedere invece gli azzurri ricorrere presto e anche con una certa continuità a quello schieramento ed a quegli accorgimenti che sono le armi consuetudinarie di certe squadrette di campionato che vanno in campo con la preoccupazione essenziale, se non proprio unica, di non doverne uscire battuti, ha quasi offeso coloro che ritenevano di dover vedere all'opera una compagine nostra in forma splendente" (La Stampa, 17 gennaio 1955).

SSC Napoli - FC Internazionale Milano

15 gennaio 1989, Stadio San Paolo, Napoli
Serie A - 13a giornata
Tabellino | Full match | Highlights

"L' Inter ce l'ha fatta: ha lasciato indenne il San Paolo gremito di folla ... L'esito senza reti della partitissima ha favorito considerazioni ovvie come questa: che la difesa più forte del mondo ha neutralizzato l' attacco più forte del mondo ... Qualcuno incomincia a parlare di scudetto anche in ambiente interista. Non è temerario unicamente se si considera che l' Inter può solo migliorare. In effetti è all' altezza della grande squadra la sola difesa. Al centrocampo manca l' apporto di Matthaeus, fino ad oggi inferiore alla propria fama, e all' attacco si vive sull' istinto acrobatico di Serena, che è un po' poco per una aspirante campione. Tutto considerato, il rendimento più alto e costante è stato fornito finora dal tecnico" (Gianni Brera, La Repubblica, 17 gennaio 1989)

Sporting CP - FC Porto

11 gennaio 1982, Estádio José Alvalade
Primeira Divisão - 15a giornata
Sintesi [14:53]

CA Independiente de Avellaneda - CA River Plate

10 gennaio 1979, La Doble Visera, Avellaneda
Campeonato nacional 1978 - finale (ritorno)
Tabellino (sub data) | Sintesi [13:36] | Highlights

Argentina - France

Jean Djorkaeff
8 gennaio 1971, 'La Bombonera', Buenos Aires
Friendly match
Tabellino | Sintesi [13:42]

La 'Bombonera' è semideserta, perché l'Albiceleste non è di questi tempi una grande attrazione. Non lo è nemmeno la nazionale di Francia, anzi. Però c'è da sfatare un tabù. I galletti non hanno mai segnato un gol ai sudamericani - non che le occasioni siano state poi tante. Ci riusciranno? Sì. E sul tabellino scrive il proprio nome anche Jean Djorkaeff, difensore.

Italia - Países Bajos

Il Pelasgio e il Tulipano
6 gennaio 1981, Estadio Centenario, Montevideo
Copa de Oro de Campeones Mundiales - Prima fase, gr. A
Tabellino | Full match: pt. 1 - pt. 2 | Highlights

Partita declassata al rango di amichevole e giocatori squalificati: esordiscono (nell'undici di partenza) Ancelotti e Vierchowod. Nel secondo tempo anche Bagni va a prendersi il primo gettone. Carletto brilla, dopo qualche minuto ha già castigato Doesburg con uno dei suoi classici colpi da fuori. "Per il resto, si estrae poco o nulla da una partita così. Penso che un controllo antidoping condotto a fondo rivelerebbe forti tracce di camomilla nell'organismo degli atleti visti ieri sera nello stadio del Centenario", scrive Altafini. José si diverte anche a 'stuzzicare' Ciccio Graziani, "che davvero fa di tutto: difende, sta a centrocampo, attacca, tira corner, parla, insulta, si insulta, e magari quando farà un gol finirà per abbracciarsi da solo, pur di fare tutto lui" (La Stampa, 7 gennaio 1981).

AC Milan - SSC Napoli

Massaro: 3-0
5 gennaio 1992, Stadio Giuseppe Meazza, Milano
Serie A - 15a giornata
Tabellino | Full match | Highlights

Celtic FC - Glasgow Rangers FC

3 gennaio 1966, Celtic Park, Glasgow
League Division 1
Tabellino | Highlights

México - Italia

Rivera affronta Diaz
1° gennaio 1969, Estadio Azteca, Ciudad de México
Amichevole internazionale
Tabellino | Highlights | Altri | Altri (DiFilm)


Gli Azzurri si impongono sui padroni di casa in un match di acclimatazione, in vista della Coppa Rimet. Doppietta di Gigi Riva ed esordio (dalla panchina) di Angelo Anquilletti.

Juventus FC - FC Internazionale Milano

31 dicembre 1967, Stadio Comunale, Torino
Serie A - 13a giornata
Tabellino | Highlights

Genoa CFC - Torino FC

26 dicembre 1948, Stadio Marassi, Genova
Serie A - 17ma giornata
Tabellino | Video (Settimana INCOM)

Stracolmo è Marassi (foto) il pomeriggio del 26 dicembre 1948, e inatteso vi accade un quarantotto. 
Già: quando calano le ombre della sera e il vento cessa di soffiare gelido nei vicoli di Genova, il Genoa è primo in classifica. Ha scavalcato nientemeno che il Toro, dopo averlo aggredito per novanta minuti fino all'inciucchimento. 
Tre a zero, e da quanti anni non accadeva che i granata accusassero un simile patimento. Ma erano decimati, e non proprio in piena salute alcuni di quelli che potevano giocare. Un incidente di percorso, in sostanza; e anche il sorpasso fu abbastanza fasullo, perché il Torino aveva un match da recuperare. 
Quel campionato, poi, si sa come finì. 
Finì a Superga. 
A Marassi un'indimenticabile squadra subì l'ultima sconfitta in campionato della sua breve, infinita epopea.

[Tratto da Michele Ansani, Lenta può essere l'orbita della sfera, Roma 2016]

Yugoslavia - Bulgaria

Fu lui che portò, al 90°, la Yugoslavia
in Francia
21 dicembre 1983, Gradski stadion u Poljudu, Split
Campionato europeo - qualif. (gruppo 4)
Tabellino | Full match | Highlights